I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

sabato 20 agosto 2011

***PESCHE AL BRANDY***

INGREDIENTI : 2 kg di pesche -300 gr di zucchero -3 chiodi di garofano -1 stecca di cannella -1/2 l di brandy-.

http://vecchisapori.blogspot.com
Lavate le pesche, asciugatele e punzecchiatele con un ago .Mettete al fuoco una pentola con 1/2 lt di acqua e lo zucchero , quando raggiunge il bollore scottatevi le pesche per qualche minuto, quindi scolatele, sbucciatele , tagliatele in 2, privatele del nocciolo e disponetele nei vasi ( ben lavati e sterilizzati ). Nel frattempo fate ridurre sul fuoco lo sciroppo di cottura, che avrete aromatizzato con i chiodi di garofano e la cannella. Lasciate poi raffreddare, filtrate e mescolando aggiungetevi il brandy.
Versate il liquido sopra la frutta, chiudete e conservate in luogo asciutto e fresco, scuotendo di tanto in tanto nei primi giorni di conservazione. Si possono iniziare a consumare dopo 2 mesi.
Ho fatto queste pesche l'anno passato in quanto me ne avevano regalato una busta piena , un pò ne ho fatto la marmellata e un pò ho voluto provare a farle con il brandy. Sono venute buone , ben gradite dai familiari e da  chi veniva a casa a trovarci. Quindi quest'anno ho deciso di replicare.......nei pomeriggi freddi sono molto graditi, anche a fine pasto.!!!!!!

7 commenti:

  1. buonissime le pesche e poi anche profumate! Gnam gnam! ciaoooo

    RispondiElimina
  2. Che belle queste pesche. Devono essere profumatissime.

    RispondiElimina
  3. IMMAGINO QUANTE POSSONO RIMANERE BELLE CROCCARELLE...CHE DELIZIA!!!!vORREI AGGIUNGERMI AI TUOI LETTORI MA NON SO DOVE SONO....bUONA VITA E BUONA CUCINA!!!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie per essere passato da me.....devi aggiungerti a lettori fissi...Un saluto e spero di risentirti.....

    RispondiElimina
  5. le ho fatte!!!!! ma dopo 1 mese erano finite!!!! :)

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA