I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

giovedì 21 maggio 2020

***FRITTELLE DI ZUCCHINE***

INGREDIENTI :   2 uova - 1 zucchina - 80 g di farina 00 - 100 ml di latte - 2 cucchiai di olio extravergine - 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate - 30 g di formaggio grattugiato - sale - pepe - olio per friggere.

PROCEDIMENTO  :   Lavare e tagliare a fettine sottili,con l'aiuto di una mandolina, la zucchina .  Separare i tuorli dagli albumi. Nella ciotola dove avete messo i tuorli aggiungere il latte, il sale, il formaggio grattugiato e mescolare con le fruste elettriche. Unire la farina con il lievito e amalgamare bene, unire le zucchine all'impasto e mescolare con una spatola. In un altra ciotola montare gli albumi a neve e unirli al composto con le zucchine incorporandoli delicatamente con una spatola facendo attenzione a non smontare l'impasto. In una padella versare dell'olio per friggere e quando sarà caldo versare un pò dell'impasto . Cuocere le frittelle da entrambi le parti fino a farle dorare . Scolare su carta assorbente. Servire su di un piatto da portata.














Perfette come antipasto o come stuzzichino si possono gustare insieme ad un aperitivo inoltre sono di facile esecuzione .

domenica 17 maggio 2020

***TRIPPA ALLA ROMANA***

INGREDIENTI :   1 Kg di trippa -  1 carota - 1 costa di sedano - 1 cipolla- polpa di pomodoro- 80 g di pecorino romano -1 bicchiere di vino bianco - mentuccia romana - sale q.b.

PROCEDIMENTO :    Prendete la trippa dal vostro macellaio di fiducia, lavatela bene sotto l'acqua corrente . Mettetela poi a bollire per circa 20 minuti , scolatela e una volta fredda tagliatela a listarelle. In un altro tegame preparate un trito con carota, sedano e cipolla e fateli soffriggere con un pò di olio evo , aggiungete la trippa. Lasciate insaporire e asciugare la trippa,quindi mettete il bicchiere di vino bianco. Una volta evaporato il vino aggiungete il pomodoro e qualche foglia di mentuccia ,mescolate bene e aggiustate di sale. Lasciate cuocere coprendo il tegame con un coperchio per circa 40 min. Una volta cotta la trippa, impiattate spolverizzandola con abbondante pecorino romano e aggiungete qualche fogliolina di mentuccia romana.




Questo è un tipico piatto romano che si ottiene utilizzando lo stomaco del bovino, in qualsiasi trattoria romana che si rispetti si trova nel menù Capisco che può non piacere a tutti e a me  da buona romana piace e ogni tanto a casa mia la faccio e qualche volta non solo per me ma anche per qualche amica che me la chiede e non le va di cucinarla. Provare per credere....!!!!!!!

mercoledì 6 maggio 2020

***BISCOTTI MORBIDI AL LIMONE E ARANCIA***

INGREDIENTI :   Farina 00 300 g - succo di limone non trattato - succo di arancia non trattata - scorza di limone grattugiata - zucchero semolato 120 g - 1 uovo - olio di semi 60 g -  1 cucchiaino di lievito per dolci - granella di pistacchio (facoltativo) .

PROCEDIMENTO :   In una ciotola mettere l'uovo con lo zucchero e l'olio e amalgamare bene . Aggiungere il succo di limone e di arancia e la scorza di limone non trattato grattugiata, amalgamare. Aggiungere la farina e il lievito,la granella di pistacchio(facoltativo) e impastare tutti gli ingredienti fino a far amalgamare bene. Prendete una porzione di impasto e formate delle palline o dategli la forma che più vi piace. Mettetele su di una placca  ricoperta con la carta da forno. Posizionateli distanziati da loro in quanto aumenteranno un pò di volume. Infornare in forno già caldo a 180° C per 15 min. Una volta cotti sfornateli e lasciateli raffreddare prima di gustarli . Si accompagnano bene con il caffè o con il thè. 



Profumati .croccanti e morbidi all'interno offriteli anche ai vostri amici farete un figurone.!!!!!

giovedì 30 aprile 2020

***GEELE' ALLA FRAGOLA***

INGREDIENTI :    100 ml di succo di fragola ( si può usare qualsiasi succo di frutto, arancia, limone o centrifugato ) .- 1 cucchiaio di succo di limone - 100 g di zucchero semolato - 12 g di gelatina in fogli.- zucchero per guarnire alla fine.

PROCEDIMENTO :     Si mette a bagno la gelatina in acqua fredda e si lascia da parte. In un pentolino si mette la frutta ,io in questo caso le fragole che ho frullato con il mixer, lo zucchero e il succo di limone e mettiamo sul fuoco. Si lascia scaldare fino a che non raggiunge il bollore poi si strizza per bene la gelatina dall'acqua e si mette nel succo mescolando bene per farla sciogliere. Si versa il composto negli stampini, se avete quelli  in silicone meglio altrimenti vanno bene anche quelli per il ghiaccio, mettendoli poi in frigo a raffreddare ( io li ho lasciati tutto il pomeriggio ).Una volta che si sono solidificati li togliete dagli stampini e li passate nello zucchero semolato che darà la cristalizzazione della gommosa...Sono molto semplici da fare e faranno felici i bambini e non solo......😍

                                                     http//vecchisapori.blogspot.com

martedì 28 aprile 2020

***VECCHI SAPORI 2.0 MICROIMPRESA DOMESTICA ***

  "Vecchi Sapori 2.0",laboratorio artigianale è una Microimpresa domestica dove si preparano prodotti da forno e pasta fresca lavorata artigianalmente dalle fettuccine ai gnocchi di patate ,ravioli con ricotta e spinaci, di carne. Propone anche consegne a domicilio a Roma  Abilitati con le dovute certificazioni sanitarie e comunali. Con maggiori attenzioni alla SICUREZZA con le adeguate misure di pulizia e sanificazione degli ambienti e degli attrezzi durante la lavorazione dei prodotti visto il periodo che stiamo vivendo.  Sperando che tutto torni presto come prima a riabbracciarci e condividere insieme una bella festa dove ci si raccoglieva amici e parenti , noi siamo pronti a soddisfare le vostre richieste dolciarie e non anche portandole a casa vostra . Per i contatti vi lasciamo il nostro volatino e vi auguro una felice giornata .






giovedì 6 febbraio 2020

***SACHER ***

INGREDIENTI PER LA BASE  :   Uova  3  -  Cioccolato fondente 75 g - Burro 65 g - 

Farina 00 75 g -  Zucchero semolato 90 g -  Vaniglia q. b. -  Zucchero a velo 20 g - Sale 1 pizzico .- 

INGREDIENTI PER LA GANACHE :  Cioccolato fondente 375 g al 60% - Panna fresca 
250 ml.

PER LA FARCITURA  :  Confettura di albicocche 250 g .


PROCEDIMENTO  :    Sciogliete il cioccolato tritato (per velocizzare, utilizzatelo in gocce) a bagnomaria o nel microonde.
In una ciotola, lavorate a crema il burro morbido con lo zucchero a velo, la vaniglia e un pizzico di sale, poi incorporate uno alla volta i tuorli (le uova devono essere a temperatura ambiente) e successivamente il cioccolato fuso (dopo averlo fatto intiepidire).
Montate in un'altra ciotola, gli albumi a  neve ben ferma, con lo zucchero semolato, poi incorporate il tutto al composto di burro delicatamente. Incorporate anche la farina, facendola scendere da un setaccio, utilizzando una spatola per non smontare il composto.
Versate l'impasto per la Sacher, in una tortiera imburrata e infarinata, meglio a cerniera, da 20 cm di diametro e cuocete la torta in forno già caldo a 175° per circa 40' o comunque fino a cottura.
Sfornate e fate raffreddare la Sacher.

Nel frattempo, preparate la ganache:

Scaldate in un pentolino la panna, incorporatevi il cioccolato tritato e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea, facendo attenzione a non scaldarla troppo.
Togliete la Sacher dalla tortiera e lasciatela raffreddare . Una volta che si è raffreddata tagliatela orizzontalmente con un coltello ben affilato in modo da ottenere 2 dischi.
Distribuite sul primo disco la marmellata, con una spatola o il dorso di un cucchiaio e chiudete con il secondo disco.
Spalmate la superficie della torta e i bordi con la marmellata restante.

Mettete la Sacher su di una gratella per dolci, disposta su di un vassoio o piatto più largo (per poter recuperare la ganache in eccesso).
Rovesciate la ganache tiepida al centro della torta e fatela colare anche sui bordi aiutandovi con una spatola.
Fate riposare la Sacher al fresco (anche in frigo) e servitela.
Se volete, con del cioccolato fuso e utilizzando un sac a poche con bocchetta liscia piccola, oppure un cornetto di carta, scrivete sulla torta 'Sacher'.  Potete servirla accompagnandola con un ciuffo di panna accanto.
HTTP//VECCHISAPORIBLOGSPOT.COM

Avendo il cioccolato Cabellaut al caramello ho utilizzato questo per fare la glassa per quanto riguarda la scritta è stata fatta appositamente traballante giusto per farla un pò diversa ....-  Buona Sacher a tutti !!!!!!

domenica 19 gennaio 2020

***PLUMCAKE RICOTTA E GOCCE DI CIOCCOLATO***


INGREDIENTI  :  300 g di ricotta - 250 g di farina 00 - 150 g di zucchero ( io ho usato quello di canna integrale ) - 80 g di olio di semi - aroma di vaniglia - 1 bustina di lievito per dolci - 100 g di gocce di cioccolato - .


PROCEDIMENTO :   Montare le uova con lo zucchero finchè non saranno belle gonfie, aggiungere a filo l'olio, la ricotta ( avendola fatta scolare dal latte )e frullare il tutto. Aggiungere la farina ,il lievito e la vaniglia amalgamando bene con un spatola a mano con movimenti delicati dal basso verso l'alto altrimenti si potrebbe smontare il composto. Infine mettere le gocce di cioccolato lasciandone un pò da parte da mettere sopra il dolce. Amalgamare bene con un spatola o un cucchiaio.Imburrare e infarinare uno stampo da plumcake e versarvi il composto. Cospargere sopra le gocce di cioccolato rimaste e mettere in forno caldo .Cuocere a 180°C per circa 35/40 minuti....Questo è un dolce semplice ma molto gustoso ed anche bello da regalare.....Alla prossima ricetta!!!!! 😋😋😋




°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA