I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

lunedì 1 luglio 2013

***POLPETTONE IN UMIDO***

INGREDIENTI :  500 g di carne macinata di manzo - 2 uova  -100 g di mortadella -  100 g di pangrattato - 100 g di parmigiano - 2 carote -2 fette di pancarrè -  1 cipolla media -1/2 spicchio di aglio -  2 pomodori - 1/2 lt di brodo di dado - vino bianco q.b. - odori - sale q. b. -  pepe q.b. - un pizzico di noce moscata -.

http://vecchisapori.blogspot.com

In un recipiente mettete la carne, un uovo, parmigiano grattugiato, il mezzo spicchio d'aglio tagliato sottile , le fette di pane precedentemente ammollate nel latte e ben strizzate, un pò di noce moscata , sale e pepe.  Dopo aver amalgamato bene il composto, adagiatelo su un foglio di carta da forno su una superficie da lavoro e allargarlo a rettangolo. Mettere sulla carne le fette di mortadella e chiuderlo a salame aiutandosi con la carta da forno. Sbattere un uovo   in un recipiente e immergete il polpettone , in un altro recipiente mettere il pangrattato e ricoprire tutto il rotolo di carne. Scaldare una padella con olio, adagiare il polpettone e farlo rosolare, bagnare con il vino bianco. A parte tagliare le carote, pomodori , cipolle , sedano e aggiungerle nella padella. In un pentolino a parte mettere a fare un pò di brodo con dado che verserete nel polpettone che farete cuocere a fiamma bassa. A cottura ultimata mettete il polpettone in un piatto a raffreddare , tagliatelo a fette e servite irrorandolo con il suo sughetto......

http://vecchisapori.blogspot.com

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA