I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

sabato 9 luglio 2011

***TORTA CON CIOCCOLATO E AMARETTI***

INGREDIENTI :  PER L'IMPASTO :  2 uova- 100 gr di zucchero- 1 bustina di vanillina- 50 gr di amaretti sbriciolati- 1 pizzico di sale- 100 gr di farina bianca- 100 gr di frumina Paneangeli- 1/2 bustina di lievito Pane Degli Angeli- 80 gr di burro- 100 gr di cioccolato fondente-.
PER DECORARE : zucchero a velo-.

http://vecchisapori.blogspot.com
http://vecchisapori.blogspot.com
Sbattere a schiuma i tuorli ( tenere da parte gli albumi )con lo zucchero, aggiungere gradatamente la vanillina, gli amaretti passati nel mixer, il sale, il burro fatto sciogliere a bagnomaria. Sbattere fino a ottenere una massa cremosa. Sciogliete il cioccolato in un pentolino con un poco di latte. Montate gli albumi a neve fermissima, aggiungerli alla massa cremosa insieme al cioccolato sciolto, la farina setacciata e incorporata con la frumina e il lievito, mescolare il tutto per incorporare bene tutti gli ingredienti. Versare l'impasto in una tortiera , imburrata e infarinata, mettere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti. Dopo la cottura lasciare il dolce in forno per altri 20 minuti circa  evitando cosi che con l'aria si sgonfi....dopo di che , spolverizzate con zucchero a velo.
Anche se con questo caldo accendere il forno è un impresa coraggiosa, ma vedere poi il risultato finale ti ripaga......che ne pensate???...A presto!!!!!

4 commenti:

  1. Bè penso proprio che è una delizia!!Si vede che deve essere sofficissimo!!Buona domenica cara Lucilla!!

    RispondiElimina
  2. Bellssima torta da mangiarsi in qualsiasi momento e poi credo che inzuppata sia davvero deliziosa. sai che il forno io lo accendo più in questo periodo che ininverno? perchè così metto su quello che c'è da cuocere e va da se invece se devo armeggiare con le pentole condisco tutto con il sudore. Baciotti

    RispondiElimina
  3. Un abbraccio a voi e grazie mille....Baci..

    RispondiElimina
  4. Blog carinissimo, complimenti! Toi seguirò con grande piacere :-)

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA