I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

sabato 23 luglio 2011

*** I KRAPFEN***

INGREDIENTI :  250 gr di farina- 50 gr di burro o margarina- 50 gr di zucchero - 15 gr di lievito di birra- 1 uovo intero- 1 tuorlo- 1/2 bicchiere di latte - scorza di limone grattugiata - 1 pizzico di sale - olio - zucchero a velo -.

http://vecchisapori.blogspot.com
Preparate la pasta da brioche, diluite il lievito con quasi tutto il latte tiepido. In una terrina mettete 60 gr di farina , versatevi il latte e il lievito diluito, mescolate con cura fino a formare una pagnottella che inciderete al centro con un taglio a croce, copritela con uno strofinaccio da cucina pulito, fatela riposare in luogo tiepido per almeno un'ora, finchè non raddiperà di volume. Dispoinete il resto della farina sulla spianatoia, unite le uova e 2 cucchiai di latte tiepido, mescolate poi lavorate energicamente la pasta in modo che diventi elastica e si stacchi dalle mani con facilità, unitevi il burro ammorbidito, lo zucchero, il pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata. Continuate a lavorare l'impasto per altri 10 minuti finchè risulta liscio e omogeneo. Allargate sulla spianatoia l'impasto appena preparato e mettete al centro la pagnottella lievitata; lavorate ancora il tutto amalgamando bene, stendetela e ripiegatela su se stessa 4 o 5 volte. Poi con il mattarello stendete una sfoglia infarinandola spesso, di 1/2 cm di spessore, ritagliatela in piccoli dischi di circa 6 cm di diametro. Nel centro di metà dei dischi  mettete un pò di marmellata ( o cioccolato, come più piace ), bagnate gli orli dei dischi con un pò di albume, quindi ripiegateli con l'altra metà, premeteli delicatamente ai lati, metteteli sulla spianatoia infarinata e copriteli con uno strofinaccio. Lasciateli riposare per circa mezz'ora. Appena pronti friggeteli con olio caldo in un recipiente alto e stretto contenente abbondante olio. Servire sia caldi che freddi cosparsi di zucchero a velo.
Ottimi per una colazione o merenda, ci vuole un pò per la preparazione ,ma il risultato è delizioso , specie il profumo che si sente quando cuociono. Per la verità io metto quasi sempre la nutella all'inteno, oppure niente  e sono buoni comunque. Lo so che le calorie essendo un dolce fritto si innalzano però.....ogni tanto uno sgarro ( come si dice a Roma ) ci vuole!!!! Non lo pensate anche voi.....


2 commenti:

  1. Lucilla i krapfen sono una bontà sia al naturale che con creme o marmellata; questi tuoi sono stuoendi, lievitati alla perfezione, è proprio vero che ogni tanto uno sgarro di questi ce vole. Baci

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione cara mia....e se no le palestre che ci stanno a fare???? Bacio

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA