I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

mercoledì 25 maggio 2011

***TORTA AL CUORE DI RADICCHIO***

INGREDIENTI : 300 GR DI FARINA- 800 GR DI RADICCHIO  TREVISANO-   150 GR DI FONTINA A CUBETTI- 25 GR DI LIEVITO DI BIRRA- UNA MANCIATA DI OLIVE NERE  SNOCCIOLATE- 1 CIPOLLA- QUALCHE CUCCHIAIO DI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA- SALE E PEPE-.
Nella farina versata a fontana, aggiungete un bicchiere d'acqua in cui avrete sciolto il lievito di birra, salate e impastate aggiungendo 2 cucchiaiate d'olio. Ottenuto un composto liscio e elastico, coprite con un panno e lasciate lievitare per almeno 1 ora in luogo tiepido. Sbucciate la cipolla, affettatela e fatela rosolare in una casseruola con dell'olio caldo; intanto lavate il radicchio , asciugatelo e tagliatelo a listarelle ; unitelo alla cipolla appassita, insaporite con una presa di sale e una buona mancinata di pepe. Cuocete per 10 minuti e poi lasciate raffreddare. Stendete la pasta in una sfoglia sottile, dividetela a metà e stendetene una parte su una tortiera oliata. Farcitela con il composto di radicchio, cospargete di olive e formaggio a cubetti; coprite con la restante pasta, sigillate i bordi  e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 30-35 minuti.....
http://vecchisapori.blogspot.com/

2 commenti:

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA