I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

venerdì 15 aprile 2011

**** TRIPPA ALLA ROMANA ****

Da buona romana è un piatto che adoro.....deliziosa nel suo sugo con la menta romana , è preferibile cuocerla nel tegame di coccio che risalta tutto il suo sapore....

Per 4-6 Persone ci vogliono: 800 gr di trippa già lessata- 1 cipolla - 1 carota- 1 costa di sedano- 10-15 foglie di menta romana ( da non confondersi con la mentuccia che si usa per i carciofi )- parmigiano grattugiato o pecorino romano-.
Per il sugo:
500 gr di polpa di pomodoro- olio di oliva vergine- 30 gr di grasso di prosciutto- sale e pepe- 30 gr di burro( o strutto)-1 costa di sedano- 1/2 cipolla tagliata sottile- 1 carota- 1 spicchio d'aglio-.


http://vecchisapori.blogspot.com/

Pulite e lavate la carota, la cipolla e il sedano. Lavate in abbondante acqua corrente la trippa, tagliatela a pezzi e mettetela in una pentola in acqua fredda, cipolla, sedano, carota e sale e fatela cuocere per circa un'ora. Preparate intanto il sugo : fate rosolare il grasso di prosciutto, il burro, l'aglio e il prezzemolo meglio se è in un tegame di coccio( di solito io la faccio sempre nel coccio,ha più sapore) su fuoco moderato insieme alle verdure tritate; mescolate e lasciate cuocere le verdure  fino a quando saranno ben cotte.Aggiungete il pomodoro e l'olio, salate , pepate, incoperchiate e lasciate cuocere lentamente per mezz'ora, se necessario  aggiungete qualche cucchiaio d'acqua , ma il sugo deve risultare denso. Quando la trippa sarà cotta scolatela e tagliatela a fettuccine larghe un dito e aggiungetela al sugo, lasciandola cuocere per un'altra mezz'ora a fuoco medio affinchè si insaporisca bene.Mettete nel sugo qualche foglia di menta romana cosicchè prenda il sapore.Versate la trippa sul piatto di portata distribuite  in superficie la mentuccia tagliata sottile e portate a tavola con il parmigiano grattugiato o pecorino servito a parte........E' DELIZIOSA ANCHE IL GIORNO DOPO RISCALDATA.....

2 commenti:

  1. Che buona...anzi...bbbbonaaaa!!!!pensa che io non faccio mai perché a casa mia non piace a nessuno....non so che darei per un assaggino!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione perchè non ha tutti piace....Però una volta ogni tanto ci vuole!!!!
    Grazie per il commento ...
    Buona serata!!!

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA