I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

mercoledì 21 dicembre 2011

***IL MIO PAN BRIOCHE GASTRONOMICO***

INGREDIENTI : 350 gr di farina tipo "OO" - 150 gr di burro - 1 cucchiaio di zucchero ( se volete che sia più dolce potete portare la quantità di zucchero a 30 gr )- 5 uova - 20 gr di lievito di birra fresco - latte- sale-.

http://vecchisapori.blogspot.com
In mezzo bicchiere di latte tiepido sciogliete il lievito di birra. In una ciotola capiente versate la farina, il lievito sciolto nel latte, tre uova intere e due tuorli, lo zucchero e un cucchiaio di sale. Amalgamate con cura, in modo che non ci siano grumi nell'impasto, per almeno un quarto d'ora. Ci vuole una lunga e lenta manipolazione affinchè venga un buon pan brioche. Incorporare quindi il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti e lavorate sempre con cura fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Ponete il pan-brioche in uno stampo ( io ho comprato quello del panettone, ma se volete potete utilizzare anche quello per plum-cake ) . Lasciate lievitare in un luogo caldo per circa un'ora coperto con un canovaccio. Cuocete in forno già caldo a 180°C  dopo aver spennellato la superficie del pane con un albume montato a neve ferma con un pizzico di sale. Cuocere per circa 30-35 minuti, nella fase finale di cotura aprite il forno per far fuoriuscire tutta l'umidità e lasciate cuocere per altri 5-10 minuti. Tirate fuori il pane e fatelo raffreddare prima di farcirlo. Potete anche farlo leggermente tostare prima di servirlo, in modo da rendere più croccante la crosta esterna e mantenere morbido all'inteno.... Si può farcire sia con prosciutto , salame, sott'aceti vari , che con pesce...Questo che ho fatto è stato di prova per vedere come veniva visto che dovrò riproporlo per il pranzo di Natale .....ma credo di potermi accontentare!!!!!!!!

2 commenti:

  1. bellissimo e buonissimo!
    me lo immagino gia' bello e farcito!

    RispondiElimina
  2. Buono!!! Mi sa che mi cimenterò presto nella sua preparazione!!!

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA