I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

mercoledì 9 marzo 2011

°°° TORTELLI DI MAGRO ALLA ZUCCA°°°

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di zucca- 120 gr di mostarda piccante- 100 gr di amaretti- 150 gr di parmigiano grattugiato- 1 noce moscata- 100 gr di burro- sale e pepe-.
Per la pasta: 400 gr di farina- 3 uova- sale-.

Taglio la zucca a fette piccole, elimino i semi e i filamenti, poi la faccio cuocere per 30 minuti a 200°C. Elimino la buccia, taglio la polpa a dadini e la frullo.
Sbriciolo gli amaretti, trito finemente la mostarda e raccolgo i due ingredienti in una ciotola insieme alla zucca. Li amalgamo, unendo metà parmigiano, un pizzico di sale, pepe e una grattugiata di noce moscata fino a quando il composto risulterà morbido ma compatto. Preparo la sfoglia impastando la farina con le uova e il sale, la lascio riposare coperta con un telo per 30 minuti, quindi la stendo dello spessore di 3 mm.Taglio con una rotella dentellata tanti riguadri di 6x6 cm, sistemo un pò di ripieno sulla pasta e richuiudo sigillandone i bordi.
 Lesso i tortelli al dente, li scolo e li sistemo a strati in una pirofila; distribuisco il burro a fiocchetti e spolverizzo con il parligiano avanzato. Scaldo per 5 minuti nel forno spento, dopo averlo portato a 180°C, e servo a tavola...

Nessun commento:

Posta un commento

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA