I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno...















Lettori fissi

mercoledì 11 maggio 2011

***SARDE A " BECCAFICO "


http://vecchisapori.blogspot.com





INGREDIENTI : 600 GR DI SARDE FRESCHISSIME- 100 GR DI PANE GRATTUGIATO- 50 GR DI UVA SULTANINA AMMORBIDITA IN ACQUA TIEPIDA- 50 GR DI PINOLI- 1 CUCCHIAIO DI PREZZEMOLO TRITATO- 6 ACCIUGHE DISSALATE E TRITATE- 3 FOGLIE DI ALLORO- 1/4 DI LITRO DI OLIO- SALE E PEPE-.
Pulite le sarde, privatele della testa, apritele solo da un lato a libro , eliminate la spina centrale e stendetele su un ripiano. Mettete in una padella 50 gr di olio e fate rosolare il pane grattugiato, tenendone però da parte un cucchiaio. Quando il pane sarà tostato, versatelo in una terrina, unite l'uva sultanina ben strizzata e asciugata, i pinoli, il prezzemolo, le acciughe finemente tritate, pepe e, se necessario un pizzico di sale. Amalgamate i vari ingredienti e aiutandovi con un cucchiaino distribuite il composto sulle sarde, che richiuderete. Ungete la pirofila e sistematevi allineate le sarde; distribuite le foglie d'alloro in superficie e spolverizzate con il 'pane grattugiato tenuto a parte. Cospargete con un filo d'olio e passate in forno già caldo, per 30 minuti. Servitele nella stessa pirofila, calde o fredde.... 

Nessun commento:

Posta un commento

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA