I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno...















Lettori fissi

martedì 17 aprile 2012

***RIGATONI CON LA PAJATA***



INGREDIENTI :500 gr di rigatoni- 2 kg di pagliata- 1 pezzo di lardo-1/2 cipolla- 1 costa di sedano- 1/2 carota- 1/2 bicchiere di vino bianco - salsa di pomodoro - sale - pepe - pecorino piccante- .
http://vecchisapori.blogspot.com

http://vecchisapori.blogspot.com
Per 6 persone si calcolano 2 kg di pagliata ,tagliatela a pezzi e legate a ciambelline le estremità di ciascun pezzo. Preparate quindi un battuto con un pezzo di lardo, la cipolla , la costa di sedano tagliuzzata e 1/2 carota, e fatevi soffriggere la pagliata allungandola con 1/2 bicchiere di vino bianco. Dopo averla lasciata insaporire si aggiunge il pomodoro, sale e pepe. La pagliata dovrà cuocere cosi per circa 2 ore. In una capace pentola con acqua  salata , lessare i rigatoni, scolateli piuttosto al dente e ripassateli poi, per qualche minuto, nel tegame con la pagliata facendo attenzione a non rompere le ciambelle. Aggiustate di pepe e mettete parecchio pecorino e servite in tavola.....Per fare questo piatto si suggerisce di acquistarla da un macellaio di vostra fiducia in quanto la pagliata è una parte dell'intestino tenue del manzo che, accuratamente spellata e pulita ( di solito si prende quella di vitellino perchè contiene il latte nell'intestino),viene cucinata avendo cura di non disperdere il succo cremoso che contiene. Questo è un piatto caratteristico della cucina romana e amato dai romani.....personalmente è un piatto che amo anche se in casa non tutti lo preferiscono e quindi il più delle volte la cucino solo per me.....che romana sarei se non mangiassi la pajata????

2 commenti:

  1. Ciao ho messo anch'io un post sulla pajata storia ecc. e combinazione abbiamo scelto la stessa foto dal web quella di cookaorund che combinazione.
    Io non credo che la mangerei consapevolmente forse perchè non mi piaccione le interiora ma se trovo il piatto pronto....deve essere squisito, peccato non essere a Roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Edvige, purtroppo la mia macchina fotografica mi ha abbandonato ( troppo vecchia) e ho dovuto , mio malgrado correre ai ripari in quanto se non le scrivo nel giro di 24 ore le ricette poi non lo faccio più! Devo comprarne un'altra al più presto anche perchè mi piace fotografare i piatti che faccio . Se non l'hai mai mangiata di consiglio di provarla e poi mi dirai...il sughetto dei rigatoni è celestiale e la scarpetta con il pane è d'obbligo . Un abbraccio!!!

      Elimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA