I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato, l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno.....LA DOLCEZZA E' IL BENE PIU' PREZIOSO DA DONARE A CHI SI AMA !

Lettori fissi

martedì 27 dicembre 2011

***MUFFINS CON FARINA DI CASTAGNE RIPIENI***

http://vecchisapori.blogspot.com
INGREDIENTI : 80 gr di farina bianca "OO" - 80 gr di farina di castagne - 70 gr di zucchero - 2 uova - 70 gr di latte - 80 gr di burro - 1/2 bustina di lievito per dolci - 100 gr di mascarpone - qualche cucchiaiata di nutella-.

Sciogliete il burro a bagnomaria in un pentolino. Mettete in una ciotola  le due  farine ,zucchero , lievito, le uova, il latte e mescolare amalgamando bene gli ingredienti . Aggiungere il burro sciolto continuando a mescolare con un cucchiaio di legno. Quando l'impasto risulterà liscio e omogeneo dividerlo negli stampini da muffins imburrati e infarinati, mettendo un cucchiaio di composto. Con un cucchiaino aggiungere un pò di mascarpone in mezzo al composto, aggiungere altro impasto a coprire. Continuare cosi per tutti gli stampi alternando con mascarpone o nutella, o anche insieme. Mettere gli stampi in forno già caldo a 200°C per 25 minuti. A cottura ultimata, sfornare e spolverizzare con zucchero a velo.......
Sentirete che morbidezza e che bontà........!!!!!!!!

 

lunedì 26 dicembre 2011

*** IL MIO TRONCHETTO DI NATALE***

INGREDIENTI :  4 uova -100 gr di zucchero -70 gr di farina - 70 gr di fecola - 250 gr di zucchero a velo - 120 gr di burro - 250 gr di cioccolato fondente - 3 cucchiai di rum -.

http://vecchisapori.blogspot.com
Sbattete i tuorli con lo zucchero, incorporatevi la farina e gli albumi montati a neve . Posate sulla piastra del forno  un foglio di carta da forno e versatevi sopra l'impasto, livellandolo a circa 1 cm di spessore. Infornate a 200°C per circa 10 minuti.
http://vecchisapori.blogspot.com
 Trascorso questo tempo, spolverate di zucchero un telo bianco e rovesciatevi sopra il dolce, che arrotolerete subito con l'aiuto del telo, eliminando il foglio di carta. Fate sciogliere in una casseruola il cioccolato tagliato a pezzetti e , in una scodella lavorate a spuma il burro con lo zucchero a velo. Unitevi il cioccolato sciolto e il rum , quindi mescolate accuratamente. Srotolate la pasta, spalmatela con metà della crema e arrotolatela nuovamente. Infine troncate obliquamente le due estremità del dolce, sistematelo su di un piatto o un vassoio, e servendovi di una siringa per dolci, ricopritelo con la crema rimasta, cercando di imitare l'aspetto di una corteccia del tronco di un albero. Tenetelo in frigo fino al momento di servirlo.
Questo è uno dei tronchetti che ho fatto per il giorno di Natale , gli altri mi sono stati ordinati ( in tutto sono stai sei , due con crema di nocciole, uno con crema di limone e tre con cioccolato fondente), questo è quello che ho fatto per la mia famiglia.....Ma quanto si cucina per le feste natalizie???? Tra dolci e pietanze salate.....si passano giornate intere in cucina, devo dire la verità mi sono divertita tantissimo .......

sabato 24 dicembre 2011

§§§§ AUGURI §§§§

UN CALOROSO AUGURIO DI BUON NATALE A TUTTE VOI.....
CHE SIA CARICO DI SERENITA' E GIOIA......

AUGURI....!!!!!!!   



 

mercoledì 21 dicembre 2011

***IL MIO PAN BRIOCHE GASTRONOMICO***

INGREDIENTI : 350 gr di farina tipo "OO" - 150 gr di burro - 1 cucchiaio di zucchero ( se volete che sia più dolce potete portare la quantità di zucchero a 30 gr )- 5 uova - 20 gr di lievito di birra fresco - latte- sale-.

http://vecchisapori.blogspot.com
In mezzo bicchiere di latte tiepido sciogliete il lievito di birra. In una ciotola capiente versate la farina, il lievito sciolto nel latte, tre uova intere e due tuorli, lo zucchero e un cucchiaio di sale. Amalgamate con cura, in modo che non ci siano grumi nell'impasto, per almeno un quarto d'ora. Ci vuole una lunga e lenta manipolazione affinchè venga un buon pan brioche. Incorporare quindi il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti e lavorate sempre con cura fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Ponete il pan-brioche in uno stampo ( io ho comprato quello del panettone, ma se volete potete utilizzare anche quello per plum-cake ) . Lasciate lievitare in un luogo caldo per circa un'ora coperto con un canovaccio. Cuocete in forno già caldo a 180°C  dopo aver spennellato la superficie del pane con un albume montato a neve ferma con un pizzico di sale. Cuocere per circa 30-35 minuti, nella fase finale di cotura aprite il forno per far fuoriuscire tutta l'umidità e lasciate cuocere per altri 5-10 minuti. Tirate fuori il pane e fatelo raffreddare prima di farcirlo. Potete anche farlo leggermente tostare prima di servirlo, in modo da rendere più croccante la crosta esterna e mantenere morbido all'inteno.... Si può farcire sia con prosciutto , salame, sott'aceti vari , che con pesce...Questo che ho fatto è stato di prova per vedere come veniva visto che dovrò riproporlo per il pranzo di Natale .....ma credo di potermi accontentare!!!!!!!!

domenica 18 dicembre 2011

*** CIAMBELLA CON CIOCCOLATO E NOCCIOLE ***

  INGREDIENTI :   125 gr di farina - 5 uova- 200 gr di burro -200 gr di zucchero -200 gr di cioccolato fondente -180 gr di nocciole tritate -1/2 limone -10 spicchi di mandarino sciroppati ( facoltatico )- 2 cucchiaini di lievito -1 cucchiaino di cannella in polvere -
PER LA GLASSA :  10 gr di burro- 50 gr di cioccolato bianco -.                                                                              
                                                                                         
http://vecchisapori.blogspot.com
  • Sbattete bene il burro ammorbidito e lo zucchero ; amalgamatevi i tuorli alla spuma di burro e zucchero, unitevi il succo, la scorza grattugiata del limone e le nocciole.
    Unite all’impasto la farina che avrete mescolato al lievito, il cioccolato tagliato a pezzettini e la cannella. Montate a neve gli albumi e amalgamateli delicatamente all’impasto. Imburrate uno stampo da ciambelle, distribuitevi sul fondo gli spicchi del mandarino e versatevi sopra l’impasto; cuocete in forno già caldo a 200°C per circa 50 minuti. Sfornate e fate raffreddare
    http://vecchisapori.blogspot.com
    Per preparare la farcia sciogliete a bagnomaria, in un pentolino una noce di burro e il cioccolato bianco  aiutandovi con un cucchiaio di legno. Quando sarà ben sciolto versatelo sulla ciambella formando delle linee a vostro piacimento, lasciate raffreddare e servite magari con una bella tazza di thè o cioccolata. Ottimo per la merenda o per la colazione.......

    sabato 3 dicembre 2011

    ***TAGLIOLINI ALLE NOCI***

    INGREDIENTI :  400 gr di tagliolini -100 gr di gherigli di noci -1 pugnetto di mollica di pane bianco- 1/2 spicchio d'aglio-( facoltativo )- olio d'oliva- sale - pepe-. Parmigiano grattugiato.-

    http://vecchisapori.blogspot.com
    Spellate le noci dopo averle scottate in acqua bollente per qualche minuto ( potete anche metterle a tostare in forno e la pellicina verrà via facilmente). Usando un mortaio , o un mixer tritatutto, tritate finemente le noci insieme alla mollica di pane bagnata in acqua o latte, all'aglio e a poco sale. Mettete il pesto cosi ottenuto in una zuppiera e aggiungeteci 4 cucchiai di formaggio grattugiato, del pepe e circa 5 cucchiai di olio, quindi mescolate bene.
    Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente, mettetela in una zuppiera ben calda, conditela con la salsa di noci e gustatela con altro formaggio grattugiato. 
    Ho comprato al supermercato una busta di 3 kg di noci , certo sono un pò tante , ma non ho resistito Ho pensato che a casa piace il pesto di noci e cosi le ho usate ( certo non  tutte e 3 kg ) per farci questi tagliolini.....con grande soddisfazione sono proprio venuti bene e credo che lo riproporrò anche per le feste di Natale.....vedremo .Provatelo, gustosissimo !!!!!!

    °°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

    Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA