I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno...















Lettori fissi

lunedì 23 aprile 2012

*** FOCACCIA CON FARINA DI FARRO ***

http://vecchisapori.blogspot.com
INGREDIENTI : 250 gr di farina "OO" - 250 gr di farina di farro -  25 gr di lievito di birra -1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva- 50 gr di burro ( potete sostituirlo anche con lo strutto )1 cucchiaino di sale 
PER LA FARCITURA  :   1 confezione pomodori ciliegino - olive nere denocciolate -  150 gr di tonno sott'olio -  1 mozzarella -  origano - sale-.



 Sciogliete il lievito in in 150 ml di acqua tiepida , unite le due farinee mettetele a fontana su una spianatoia, unite l'olio, il burro ammorbidito e il sale. Impastate energicamente con le mani fino a ottenere un composto morbido e elastico e lasciare lievitare per circa 2 ore a temperatura ambiente, coperto con un canovaccio. Quando avrà raddoppiato di volume tirarlo con un mattarello e formate 2 dischi . Prendere una teglia e ungetela leggermente con olio, adagiatevi un primo disco bucando la superficie con una forchetta e bagnandolo leggermente con un pò d'olio. Metteteci sopra i pomodorini tagliati a spicchi, le olive nere a rondelline, il tonno sbriciolato, la mozzarella a dadini, una presa di origano, sale. Coprite con un altro disco d pasta e infornate , in forno già caldo, a 200°C per circa 30 minuti.....Ottima come antipasto  o per una cena accompagnata da salumi!!!!
http://vecchisapori.blogspot.com

*** PARMIGIANA DI CARCIOFI ***

INGREDIENTI  :  8 carciofi romaneschi - 2 mozzarelle - parmigiano grattugiato - 80 gr di burro - besciamella - ( anche quella già pronta)- sale -  pangrattato.
http://vecchisapori.blogspot.com


Pulire bene i carciofi togliendo tutte le foglie più dure, tagliare il gambo  strofinarli con un limone e immergerli in una pentola con acqua e limone per togliere l'amaro , lasciarli in ammollo per circa 15- 20 minuti.  Scolarli e tagliare i carciofi nel senso della lunghezza, ma non troppo sottili , metterli a bollire in una pentola con acqua salata per circa 15 minuti. Scolateli e prendete una pirofila da forno dove metterete qualche fiocchetto di burro, uno strato di carciofi coprite con la besciamella , mozzarella tagliata a dadini, una manciata di parmigiano e continuate cosi per tutti gli altri strati. In ultimo mettete anche una spolverata di pangrattato. Mettere in forno riscaldato a 200°C per circa 30-35 minuti......e sentite che vi mangiate...... Ottima anche fredda!!!!

domenica 22 aprile 2012

*** BISCOTTI CON RISO SOFFIATO E NESQUIK ***

INGREDIENTI :  50 gr di farina - 50 gr di fecola - 50 gr di Nesquik - 80 gr di burro - 100 gr di zucchero semolato - 1 uovo - 100 gr di riso soffiato- 50 gr di gocce di cioccolato- 1 cucchiaino di lievito per dolci -.
http://vecchisapori.blogspot.com
Mettere in una ciotola il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lo zucchero e mescolare fino a farlo diventare una crema, aggiungere l'uovo e mescolare bene, aggiungere la farina , la fecola , il Nesquik , il lievito , le gocce di cioccolato e il riso soffiato. Amalgamare tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno. Prendere un pò di impasto con le mani formando delle palline un pò schiacchiate al centro e" impanarle " con il  riso soffiato, sistemarle sulla placca rivestita con carta da forno distanziandole bene una dall'altra in quanto si gonfiano. Mettere in forno già caldo a 150°C per circa 15 minuti
Può essere una ottima merenda, gustose anche davanti al televisore la sera dopo cena...cosa che faccio spesso, sgranocchiare qualcosa di dolce mentre guardo la televisione la sera!!!

mercoledì 18 aprile 2012

*** DOLCE PASQUALE CON LIEVITO MADRE ***


http://vecchisaporiblogspot.com

INGREDIENTI :300 gr di lievito madre ( l'ho fatto con yogurt magro bianco e farina ) -100 gr di farina -100 gr di fecola di patate - 2 uova -100 gr di zucchero -80 gr di burro  -scorza di 1/2 limone grattugiata -gocce di cioccolato - granella di nocciole - zucchero a velo-.
Sono riuscita finalmente a fare il lievito madre e devo dire con grande soddisfazione perchè era un pò che tentavo di farlo ma non andava mai a buon fine...finalmente adesso ho il mio lievito madre e devo dire che è tutta un'altra cosa : il pane, la pizza e i dolci hanno tutti un'altro gusto e sapore , anche la consistenza è molto più soffice e morbida .

http://vecchisaporiblospot.com
Ho messo in una ciotola la farina, la fecola, le uova, lo zucchero, la scorza di limone grattugiata,  il burro fatto ammorbidire a temperatura ambiente e tagliato a pezzetti e ho lavorato il tutto con le mani, formando un impasto ben omogeneo. Ho preso la pasta madre e l'ho unita all'altro impasto lavorando bene tutti e due gli impasti amalgamandoli insieme . Ho aggiunto le gocce di cioccolato nell'impasto e la granella di nocciole. Ho messo l'impasto nello stampo per colomba ( potete usare qualsiasi altro stampo) ,le ho dato un pò di forma e ho lasciato lievitare per circa 40 minuti. Ho infornato a 180°C , in forno già caldo per circa 35 minuti. Spolverizzare con zucchero a velo.

martedì 17 aprile 2012

*** CARCIOFI E PATATE ***

INGREDIENTI :  3 carciofi romaneschi - 4 patate - 1 spicchio d'aglio - prezzemolo tritato - olio d'oliva - sale - vino bianco q. b.-
http://vecchisaporiblogspot.com



Questo è un ottimo contorno che io amo fare spesso quando è periodo di carciofi, come adesso....sono ottimi e fanno molto bene!!!
Pulire bene i carciofi togliendo le foglie più dure eliminando il gambo ( io utilizzo anche quello ) , strofinateli con mezzo limone e metteteli in una pentola con acqua e limone, lasciateli nell'acqua per circa 20 minuti. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti . In una padella mettete l'olio e lo spicchio d'aglio tagliato sottile, mettete sul fuoco moderato e fate scaldare intanto scolate i carciofi e metteteli nella padella insieme alle patate , salate e coprite con un coperchio. Fate cuocere fino a che i carciofi non risulteranno morbidi, bagnate con del vino bianco e fate evaporare, aggiungere del prezzemolo tritato.

***RIGATONI CON LA PAJATA***



INGREDIENTI :500 gr di rigatoni- 2 kg di pagliata- 1 pezzo di lardo-1/2 cipolla- 1 costa di sedano- 1/2 carota- 1/2 bicchiere di vino bianco - salsa di pomodoro - sale - pepe - pecorino piccante- .
http://vecchisapori.blogspot.com

http://vecchisapori.blogspot.com
Per 6 persone si calcolano 2 kg di pagliata ,tagliatela a pezzi e legate a ciambelline le estremità di ciascun pezzo. Preparate quindi un battuto con un pezzo di lardo, la cipolla , la costa di sedano tagliuzzata e 1/2 carota, e fatevi soffriggere la pagliata allungandola con 1/2 bicchiere di vino bianco. Dopo averla lasciata insaporire si aggiunge il pomodoro, sale e pepe. La pagliata dovrà cuocere cosi per circa 2 ore. In una capace pentola con acqua  salata , lessare i rigatoni, scolateli piuttosto al dente e ripassateli poi, per qualche minuto, nel tegame con la pagliata facendo attenzione a non rompere le ciambelle. Aggiustate di pepe e mettete parecchio pecorino e servite in tavola.....Per fare questo piatto si suggerisce di acquistarla da un macellaio di vostra fiducia in quanto la pagliata è una parte dell'intestino tenue del manzo che, accuratamente spellata e pulita ( di solito si prende quella di vitellino perchè contiene il latte nell'intestino),viene cucinata avendo cura di non disperdere il succo cremoso che contiene. Questo è un piatto caratteristico della cucina romana e amato dai romani.....personalmente è un piatto che amo anche se in casa non tutti lo preferiscono e quindi il più delle volte la cucino solo per me.....che romana sarei se non mangiassi la pajata????

mercoledì 11 aprile 2012

*** ALTRA CAKE CHANEL*** ( Con cioccolato plastico )

Altra borsa Chanel  ( visto che c'ho preso gusto...) ma questa è fatta con cioccolato plastico anzichè PDZ.  Cioccolato bianco colorato con colorante rosa alimentare e anche se non si vede bene la catenella , sempre fatta con cioccolato plastico , è colorata oro.
Per il cioccolato plastico ho utilizzato 350 gr di cioccolato bianco e 100 gr di glucosio
Pan di spagna e crema gianduia.....Sono abbastanza soddisfatta!!!! 

lunedì 2 aprile 2012

*** LA MIA CAKE CHANEL***

http://vecchisapori.blogspot.com
INGREDIENTI : Per il Pan di spagna :6 uova - 175 gr di zucchero ( meglio se a velo ) - 200 gr di farina - 50 gr di fecola di patate-  scorza grattuggiata di mezzo limone -1 cucchiaino di lievito per dolci -.
CREMA CHANTILLY : 100 gr di zucchero -50 gr di farina -1/2 lt di latte -6 rossi d'uovo- panna montata -.
Pasta da zucchero per le decorazioni e coloranti alimentari-.

Preparare la crema : Montare i rossi d'uovo con zucchero e farina con la frusta o un cucchiaio di legno  fino a farli diventare una spuma omogenea. Versare  lentamente il latte mescolando, mettere sul fuoco  lento e portare a ebollizione.Quando si sarà raffreddata aggiungere la panna montata.Per il Pan di spagna :Montare i tuorli con lo zucchero .A parte montate gli albumi a neve ben ferma , amalgamarli  delicatamente ai tuorli, aggiungere la farina, la fecola di patate e il lievito per dolci, facendo un movimento dal basso verso l'alto, mettere la scorza del limone grattuggiata. Versare il composto in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 35-40 minuti. 
Tirata fuori dal forno, il Pan di spagna si taglia verticalmente e ho fatto la bagna con latte e un goccio di rum. Poi l'ho farcita con la crema . La parte esterna l'ho rifinita con pasta di zucchero.....
http://vecchisapori.blogspot.com
Ho fatto questa torta perchè fra qualche giorno sarà il compleanno di mia figlia e lei adora Chanel e mi sembrava logico preparare una torta  a forma di borsa....Logicamente  sarà diversa da questa, comunque ha avuto successone  avendola portata al lavoro ha avuto molti apprezzamenti e anche qualche flash fotografico oltre ad essere finita!!!!

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA