I Dolcissimi.................

Ho sempre adorato cucinare e in particolare fare dolci, ma non quelli da grandi chef complicati e difficili.....Una bella torta di mele, una soffice torta al cioccolato l'importante è che sia fatta con semplicità e amore e che delizi i palati che le gusteranno...















Lettori fissi

mercoledì 29 giugno 2011

***BANANA SPLINT***

INGREDIENTI :50 gr di cioccolato fondente- 2 banane- 300 gr di gelato alla vaniglia- 300 gr di gelato allo yogurt- 150 ml di panna da montare - 40 gr di zucchero a velo- 20 gr di mandorle- 300 ml di latte- 60 gr di zucchero semolato- 2 tuorli- 1/2 limone non trattato-.


http://vecchisapori.blogspot.com/

Fare bollire il latte con 30 gr di zucchero semolato e la scorza di limone, poi eliminare la scorza. Lavorare a parte i tuorli con lo zucchero semolato rimasto, quindi aggiungere il latte, rimettere il composto sul fuoco e lasciare cuocere la crema mescolando finchè non si addensa.
Spezzettare il cioccolato e farlo sciogliere in una casseruola a bagnomaria a fuoco moderato, unirlo alla crema ancora calda e mescolare finchè il composto non sarà perfettamente amalgamato e raffreddato. Montare la panna e unire lo zucchero a velo e tenerla da parte.
Sbucciare le banane e dibviderle a metà nel senso della lunghezza, disponetele ogni metà su un piatto da dessert e sistemare 1 pallina di gelato alla vaniglia e 1 pallina di gelato allo yogurt. Versate sulla composizione la crema al cioccolato, guarnire con ciufetti di panna montata e completare con delle mandorle tagliate a lamelle.

Questo è un dolce che ho voluto fare perchè lo mangiavano spesso le mie figlie ogni volta che andavamo in gelateria e visto che ne andavano matte ho voluto provare a farlo......esperimento riuscito!!!!! 

4 commenti:

  1. Eccomi da te..grazie di essere passata da me..da quanto tempo non vedevo una banana splint!!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te....
    E' veramente buona!!
    A presto!!

    RispondiElimina
  3. Ma come si fa a preparare la banana split??? Sei bravissima Lucilla, complimenti!!!! Grazie per essere passata da me! Mi iscrivo come tua lettrice, così non ti perdo di vista.
    A presto!

    RispondiElimina
  4. Non è difficile!!! Segui la ricetta...
    Ti tengo d'occhio anche io !!!
    Alla prossima ...Ciao

    RispondiElimina

°°° ER PORCO E ER SOMARO°°°

Una mattina un povero Somaro, ner vede un Porco amico annà ar macello, sbottò in un pianto e disse:-" Addio, fratello: nun se vedemo più, nun c'è riparo! " -Bisogna esse filosofo, bisogna; -iè disse er Porco -via, nun fà lo scemo chè forse un giorno se ritroveremo in quarche mortadella de Bologna! TRILUSSA